Il Museo Sanna

Riaperto ad agosto del 2022 dopo una complessa ristrutturazione, il Museo Nazionale Archeologico ed Etnografico “Giovanni Antonio Sanna” è la più importante istituzione museale della Sardegna settentrionale. I suoi reperti, archeologici e etnografici, raccontano storie e incroci di civiltà, che dalla Preistoria arrivano al Novecento.

La sua origine composita, frutto di donazioni e acquisizioni molto diverse fra loro, dà al visitatore l’idea della complessità della storia e della cultura della Sardegna, della sua identità plurale e delle sue relazioni artistiche e commerciali con l’area del Mediterraneo, del perdurare del suo fascino per certi versi ancora misterioso.

Per saperne di più

Le Collezioni

La Collezione Archeologica ospita una grande varietà di reperti riconducibili ai diversi periodi, ed è costituita in parte da materiali  provenienti da Collezioni (Collezione SannaCollezione Reksten, Collezione Dessì, Collezione Vallero, ecc.) e in parte provenienti da campagne di scavo condotte sul territorio.

I reperti sono databili alle diverse fasi della storia della Sardegna: 

  • Preistoria
  • Età Nuragica
  • Età Fenicio-punica
  • Età Romana
  • Età medievale

Per saperne di più

Notizie in primo piano

Eventi e News

Variazioni giornate di apertura Pasqua 2024.

Si informano i gentili visitatori che in occasione delle festività pasquali le giornate di apertura al pubblico subiranno alcune variazioni.Il Museo sarà aperto il giorno di Pasqua, domenica 31 marzo, e lunedì 1° aprile, dalle 9.00 alle 13.45 (ultimo ingresso...

leggi tutto

Giornata Internazionale della Donna.

Venerdì 8 marzo 2024 l’ingresso per le donne in musei, parchi archeologici, complessi monumentali, castelli, ville e giardini storici e altri luoghi della cultura statali sarà gratuito. L'iniziativa del Ministero della Culturaha l'obiettivo di sensibilizzare e far...

leggi tutto

Galleria di immagini

cliccare sulla foto per ingrandire